12,000 anni fa, la Cina era abitata da misteriose persone dalla testa a uovo!

Gli archeologi hanno portato alla luce 25 scheletri da tombe nella provincia di Jilin, nel nord-est della Cina. I più vecchi avevano 12mila anni. Undici scheletri maschili, femminili e infantili, poco meno della metà, avevano crani allungati.
12,000 anni fa, la Cina era abitata da misteriose persone dalla testa a uovo! 1

I cinesi sono tra le civiltà continue più antiche del mondo. La loro storia documentata inizia nel V secolo aC, con l'emergere della dinastia Zhou, ma le prove archeologiche suggeriscono che la loro storia si estenda molto più indietro. I primi documenti scritti si riferiscono a un popolo semi-mitico chiamato "Imperatore Giallo" e ai suoi consiglieri bestiali, noti come "Vecchi stolti".

Il vecchio sciocco rimuove le montagne, un dipinto di Xu Beihong
Il vecchio sciocco rimuove le montagne, un dipinto di Xu Beihong © Wikimedia Commons

Questi sciamani vivevano in capanne primitive fatte di ossa di mammut, decorate con ramoscelli e foglie. Cacciavano alci e cervi per cibo, pellicce per vestiti e ossa per attrezzi. I loro uomini di medicina inventarono pozioni magiche da erbe e piante locali per curare malattie e ferite. Ma quando morirono, i loro corpi furono seppelliti sotto mucchi di pietre per tenere lontani gli spiriti maligni dai loro resti. Ma le tombe scoperte di recente nella provincia di Jilin hanno una storia diversa da raccontare.

I ricercatori della Jilin University School of Archaeology e della Texas A&M University di Dallas sono rimasti scioccati nello scoprire "anomalie" - quasi 25 strani scheletri antichi - dalle tombe nella provincia di Jilin, nella Cina nord-orientale. Hanno ipotizzato che molti di loro fossero "teste d'uovo" in quel lontano tempo. I risultati sono stati pubblicati nel American Journal of Physical Anthropology nel mese di luglio 2019.

Il teschio noto come M72. Questo cranio umano rimodellato è stato trovato nel nord-est della Cina ed è stato intenzionalmente modificato
Il cranio è noto come M72. Questo teschio umano rimodellato è stato trovato nel nord-est della Cina ed è stato intenzionalmente modificato © Qian Wang

Non è un segreto che i nostri lontani antenati hanno sfregiato la testa di se stessi e della loro prima progenie usando diversi metodi fatti di legno, stracci e corde. Per migliaia di anni, persone in tutto il mondo hanno desiderato un tale "miglioramento".

Alcuni, in particolare in Africa, continuano ancora. Per quale scopo? Questa domanda non ha una risposta definitiva. Gli scienziati sono sconcertati, ma ne sono certi: ci deve essere una sorta di potente incentivo che ha influenzato gli antichi a impegnarsi nella tortura.

Tre disegni di metodi usati dai popoli Maya per modellare la testa di un bambino.
Tre disegni di metodi usati dai popoli Maya per modellare la testa di un bambino. © Wikimedia Commons

Gli archeologi non possono escludere la possibilità che i deformi fossero addestrati a svolgere funzioni sociali cruciali. Forse erano stati progettati per essere sacerdoti di una religione specifica e sentivano che avere teste allungate avrebbe concesso loro talenti eccezionali, come comunicare con poteri superiori. In altre parole, li renderanno più saggi.

Per lo meno, probabilmente credevano che spingendo indietro la testa avrebbero guadagnato qualcosa di altamente vantaggioso, come la posizione sociale. Il teorici degli antichi astronauti la risposta è semplice: le teste d'uovo erano, infatti, esseri intelligenti venuti da altri mondi. La gente del posto ha deformato la testa per assomigliare a loro.

Il teschio noto come M45, il primo caso noto di modifica della testa mai registrato. Risale a circa 12,000 anni fa.
Il teschio noto come M45, il primo caso noto di modifica della testa mai registrato. Risale a circa 12,000 anni fa. © Qian Wang

Si pensava che la tendenza all'alterazione della testa avesse spazzato il pianeta circa 9,000 anni fa. Questa scoperta cinese risale a questo periodo indietro di quasi altri duemila anni, dando ragione razionale di credere che questa ossessione sia iniziata per la prima volta in Cina.

E poi si espanse in tutto il mondo per diverse migliaia di anni, fino a Sud America, Egitto, area del Volga, Urali e Crimea. Gli antichi teorici degli astronauti non hanno altro da dire se non questa straordinaria nozione. Dopotutto, supporta la storia di esseri extraterrestri che visitano la Terra e ci consente di ipotizzare che potrebbero essere sbarcati nella provincia di Jilin, in Cina, migliaia di anni fa, proprio all'inizio della moderna civiltà umana.

12,000 anni fa, la Cina era abitata da misteriose persone dalla testa a uovo! 2
Teschi allungati del popolo Paracas in mostra al Museo Regional de Ica nella città di Ica in Perù. © Wikimedia Commons

Ci sono centinaia di teschi allungati e alcuni potrebbero essere di origine naturale. Pertanto, possono effettivamente assomigliare a teschi extraterrestri, ma come potremmo riconoscerli e distinguerli? Non possiamo accedere a tutte le scoperte, ma alcune sollevano sospetti.

Articolo Precedente
Dinosauro di 110 milioni di anni molto ben conservato scoperto accidentalmente dai minatori in Canada 3

Dinosauro di 110 milioni di anni molto ben conservato scoperto accidentalmente dai minatori in Canada

Articolo successivo
La Grotta di Theopetra: gli antichi segreti della struttura artificiale più antica del mondo 4

La Grotta di Theopetra: antichi segreti della struttura artificiale più antica del mondo